High School Musical

In questa puntata della rubrica dedicata ai musical ho deciso di metterci un musical che è andato molto di moda in passato, e che è stato molto amato o molto odiato, senza troppi mezzi termini. Ai tempi ero tra gli haters per diversi motivi, ma adesso mi sono ritrovata ad apprezzarlo!


Premessa: sono in assoluta carenza da film e telefilm musicali da quando Glee è finito e non ci sono sono altre produzioni di Broadway in attesa di essere messe in scena. Quindi mi sono dovuta per forza di cose buttare su qualcosa che ancora non avevo visto... mi è venuto in mente che da qualche parte avevo letto che Glee era il "fratello cresciuto di High School Musical", così mi sono incuriosita, mi sono armata di pazienza e ho deciso di dargli una possibilità. Mi sono detta che avrei dovuto almeno finire di vedere il primo per poter dare un giudizio. Morale? Li ho visti tutti e tre di fila!
Dovete sapere che quando Zac Efron ha iniziato a calcare le scene della East High io avevo circa diciotto anni e ritenevo tutte le produzioni Disney delle bambinate trash, tutte lustrini e canzoni scioccherelle.. ma era una convinzione dovuta più che altro al fatto che il mondo era letteralmente pieno di dodicenni che si strappavano i capelli per gli addominali e la voce nasale del protagonista. Avete presente le Directioners e le Beliebers? Ecco, ai tempi era più o meno la stessa cosa per Zac Efron! Io trovavo il tutto letteralmente deprimente, quindi me ne tenevo bene alla larga.

Ad ogni modo un paio di anni più tardi ho scoperto Glee.. e lì è stato amore letteralmente a prima vista. Nel momento in cui ho finito il pilot ho saputo che sarebbe stato indimenticabile. Alla luce di questo telefilm, anche lui molto "lustrini e canzoni" (e in alcune cose ancora più trash), mi sono detta che forse snobbare High School Musical non era un atteggiamento maturo e costruttivo.
Senza contare che nel mentre avevo sentito una delle canzoni del musical perchè era la sigla dell'animazione durante il mio secondo anno di lavoro come animatrice turistica... e mi era piaciuta (anche se naturamente a parole dicevo il contrario).

Pur con tutta la mia buona volontà, però, su due cose non sono riuscita a cambiare idea: Zac Efron è tremendo sia come aspetto che come voce e la trama è quanto di più semplice e banale ci sia.

In sostanza Troy è il capitano della squadra di basket della scuola e cantare è una cosa che non farebbe mai... finchè non incontra per caso Gabriella e scocca la scintilla. In breve tempo i due soffiano alla bionda e smorfiosa Sharpay il posto di protagonisti nello show dell'anno, diventando loro le due star della scuola, rompendo tutti i clichè che dicono che nerd e sportivi non possono darsi all'arte nè innamorarsi. Il secondo film racconta della loro estate di lavoro al Country Club della famiglia di Sharpay, che ha deciso di volere Troy tutto per sè... ma anche qui finirà per perdere show, ragazzo e prestigio davanti al talento e all'innegabile affetto che lega il resto dei personaggi. Il terzo film ruota attorno alle scelte di fine liceo: università diverse, chilometri e sogni e paure per il futuro. Come ho detto, non sono trame particolarmente originali.

Il primo film mi è piaciuto soprattutto per il tema del fare quello che ti piace senza fermarti alle etichette... che poi è il tema portante della prima stagione di Glee! Anche lì il quarterback non può cantare, perchè "non è roba per lui che è figo, è popolare, eccetera eccetera". C'è la bionda smorfiosa e la brunetta talentuosa... anche se in effetti Gabriella è dolce e timida, mentre Rachel non fa che andare in giro a pestare piedi e soffiare assoli. Quindi okay, ci sono delle cose simili ma Glee non è certamente un evoluzione di HSM, anche perchè i suoi personaggi hanno molta più profondità. Quelli della Disney - visto anche il target da "ragazzini" a cui si rivolge - sono decisamente più piatti.

Una cosa non posso negarla: la tenerezza della storia d'amore tra Troy e Gabriella mi ha letteralmente conquistata. Erano decisamente credibili e adorabili in sorrisi, abbracci e sguardi... mi sono lasciata coinvolgere così tanto che mi sono veramente commossa, alla fine del terzo film!

Una delle cose in assoluto più belle di questa serie di film è comunque la colonna sonora: quanto a musica, la Disney sa sempre come raggiungere il suo pubblico! Ci sono canzoni hip hop e rock, da musical e ballads, canzoni corali e duetti, assoli tristi e assoli pieni di gioia ed emozione... Ce n'è veramente per tutti i gusti, maschili compresi (le canzoni della squadra di basket per esempio). Questo fa loro onore! E poi sono tutte carine, orecchiabili e che ti restano in testa per ore.. Vi lascio qualche esempio:

Breaking Free (HSM 1)

All For One (HSM 2)

Right Here, Right Now (HSM 3)


Insomma, nel giro di tre film ho scoperto un grazioso musical senza pretese, delle belle canzoni da canticchiare e una storia d'amore dolcissima. Non è davvero poco!
Anche se continuo a non capire le dodicenni che si strappavano i capelli per Zac Efron... =P

2 commenti:

  1. What team? Wildcats! Oddio, non puoi capire quanto ci sto sotto per questi tre film >.< soprattutto il terzo, so tutte le canzoni e ho il karaoke con i microfoni per la PS2 ihihihihih le mie canzoni preferite sono Can I have this dance e Scream ♥ ho il cd della colonna sonora del terzo film, e una volta ho rotto il lampadario di vetro di Murano mentre ballavo ahahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stima per te!!! Io ho più o meno lo stesso approccio a Glee! ;)

      Elimina

Grazie per il tuo commento! -- Lyra

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com