Eragon

Non credo che riuscirò a leggere 2012 libri quest'anno... ma sono una che legge moltissimo e credo che lasciare qui una traccia dei libri che ho letto sia un buon uso di questo mio piccolo e adorato blog. Iniziamo con il primo, letto proprio nei primi quindici giorni di gennaio...


Eragon di  Cristopher Paolini


Eragon ha quindici anni e vive con lo zio e il cugino in una capanna nella foresta. È un ottimo cacciatore e proprio durante una delle sue battute di caccia scopre una strana pietra azzurra, grossa e pesante, che sembra piovuta dal cielo. Pensando che potrebbe essere un'ottima merce di scambio la porta in paese, ma lì nessuno è disposto ad acquistarla, così Eragon la porta indietro. Non trascorre molto tempo che la pietra rivela la sua vera natura: si tratta di un uovo, per la precisione l'ultimo uovo di drago ancora in circolazione. La femmina che ne esce, a cui Eragon dà nome Saphira, è un cucciolo di drago che i ribelli hanno sottratto a Galbatorix, deciso a sterminare i Cavalieri dei Draghi. Inizia così per Eragon un lungo viaggio fino alla terra dei Varden, dove forse troverà protezione per sè e per Saphira.
Nel suo viaggio incontra molti personaggi, buoni e cattivi, che lo proteggono o lo ostacolo nel suo viaggio verso la salvezza.


Il mio giudizio generale su questo libro è mediocre. Non l'ho trovato particolarmente "attraente": più che altro l'ho trovato originale.
Scrivere un buon fantasy dopo Tolkien e Lewis è difficile, sono dei veri e propri mostri sacri della scrittura! E poi di draghi, elfi e cavalieri è pieno il mondo (quello fantastico, ovviamente!).
Ho apprezzato moltissimo il fatto che non ci sono 'scopiazzature' da nessuna parte.
I personaggi sono tutti originali, la storia è nuova, gli intrighi e tutto il resto sono fatti molto bene... purtroppo però l'ho trovato un po' privo di "scopo": per tutto il libro Eragon e Saphira, accompagnati da Brom prima e da Murtagh dopo, scappano.
Passano i capitoli a spostarsi da un posto all'altro ma in modo piuttosto privo di senso.
Scappano, senza meta.
E quando arrivano dai Varden, in realtà non è che ci volevano arrivare: volevano solo portarci Arya.
Insomma, un vero e proprio libro privo di risposte: non si sa cosa voglia fare Eragon, nè si sa quali siano gli scopi di Murtagh, e neppure dei Varden...
Mi è piaciuto abbastanza, ma l'ho trovato un po' lento, privo di quel ritmo e quella specie di ansia che mi tengono attaccata a un libro.
L'ho letto piacevolmente, ma senza troppo entusiasmo: la mancanza di entusiasmo è una cosa che non mi piace, in un libro. Perciò il mio giudizio su questo è proprio mediocre.
continuerò a leggere la saga, magari avrò più risposte sui prossimi... però devo ammettere che nel Signore Degli Anelli il primo mi ha letteralmente lasciato l'argento vivo addosso.
Staremo a vedere che succede in Eldest.

Ah, e dimenticavo.
Il libro è molto meglio del film.
Come sempre.



Gli uomini molto spesso hanno sotto il naso quello che vogliono,
ma alcuni all'ignoto non sanno resistere.

Stelle: 2/5

4 commenti:

  1. Non ho mai letto il libro, ma per un motivo preciso. Quando sentii dell'uscita dal film in Italia, decisi di leggere prima il libro. Girai TUTTE le librerie che riuscivo trovare e alla fine mi svelarono il motivo della scomparsa del volume: quando sta per uscire un film le librerie ritirano il libro per farne uscire una versione diversa e a prezzo maggiorato. Sti infami. Quindi andai al cinema, vidi il film, e l'unico commento fu: che carina Saphira cucciola. Punto.

    Riguardo lo scrivere un fantasy, non me ne parlare. E' quello che sto facendo e, siccome voglio avere PER FORZA i draghi, mi son scervellata come una povera pazza, visitando regolarmente ogni libreria per leggermi la trama di ogni libro uscito che citasse i draghi... pensa te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda, secondo me basta decidere che non si vogliono eguagliare i maestri. A quel punto di libri con i draghi ce ne sono di belli, davvero. Pensa a L'ultimo Elfo di Silvana de Mari: bellissimo, originale... e con i draghi!
      E poi il tuo libro io lo leggerei senza nessuna esitazione!

      Elimina
  2. Concordo sul fatto che è molto dispersivo, avrebbe reso meglio se fossero stati diversi capitoli non strettamente necessari... io più che altro avevo apprezzato il personaggio di Murtagh, e mi era piaciuta l'ambientazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho apprezzato l'ambientazione, per il resto mi è sembrato troppo privo di sostanza! Grazie per il tuo commento!

      Elimina

Grazie per il tuo commento! -- Lyra

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com